Ero convinta della mia scelta, o almeno pensavo, non vedevo l’ora di tornare alla mia vita normale perché stavo vivendo un incubo.

Purtroppo anche io sono qui a testimoniare la mia storia.
Un anno fa sono rimasta incinta all’ età di 21 anni. Con il mio ex fidanzato era finita da un anno, dopo tre anni di storia. Classica storia… conosciuti da bambini, sempre stati insieme. Purtroppo le famiglie non erano felici della nostra relazione, soprattutto la sua. Ci siamo visti per un anno di nascosto all’insaputa della sua famiglia, mentre la mia sapeva sempre tutto. A febbraio ci siamo visti e ci siamo detti che sarebbe stata l’ultima volta, poi non ci siamo più sentiti  Un mese e mezzo dopo mi accorgo di essere incinta. L’ ho chiamato per dirglielo, ovviamente non lo voleva e non voleva neanche che la sua famiglia lo sapesse. Ho passato le settimane più buie della mia vita. Mi svegliavo e non avevo voglia di fare niente, neanche di lavarmi il viso, andavo a letto in lacrime. La mia famiglia mi è sempre stata vicino, ma io volevo avere il mio fidanzato; ho sempre pensato che se quel bambino sarebbe dovuto nascere, avrebbe avuto un padre e una madre pronti per lui o lei.
Ero convinta della mia scelta,  o almeno pensavo, avrei abortito, non vedevo l’ora di tornare alla mia vita normale perché stavo vivendo un incubo.
Fatto l’intervento mi sono sentita più libera… dopo un mese mi sono accorta di ciò che avevo creato. Non riuscivo più ad essere felice, non riuscivo più a vedere le cose belle della vita. Il mio ex fidanzato non si è più fatto vivo. La sua famiglia era venuta a conoscenza della gravidanza e nessuno si era degnato di una chiamata.
Ora non c’è notte e non c’è giorno che io non pensi a quel bambino e a come sarebbe stato. Ora, a mente lucida sconsiglierei a tutte le donne di commettere questo crimine.
Ragazze tenete i bambini, portate le gravidanze a termine, perché purtroppo si ha un vuoto enorme, che non si riesce più a colmare.
Lottate, fate ciò che non ho fatto io,per paura di non darli il giusto amore.
Ho avuto paura e ora pagherei oro per tornare a riavere quel bambino, per tornare indietro nel tempo.
Gli uomini sono dei codardi, non date ascolto agli uomini che loro non sanno e non proveranno mai la sensazione di avere qualcosa che cresce dentro di te.

M.

Be the first to comment on "Ero convinta della mia scelta, o almeno pensavo, non vedevo l’ora di tornare alla mia vita normale perché stavo vivendo un incubo."

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.