Alla fine mi sono arresa…Ho abortito, ma niente mi fa stare meglio

Volevo scrivere la mia brutta esperienza …. Ho abortito una settimana fa alla 13 settimana non perché non volessi questo figlio o per altro…. Ho atteso questo dono dal cielo dal 2009 e quando sembrava che finalmente il mio sogno fosse completo ho iniziato ad avere problemi… Sono stata due mesi a letto e alla fine l’amara verità , avevo perso tutto il liquido amniotico ma il suo cuore continuava a battere … Il mio cucciolo non voleva arrendersi … Alla fine mi sono arresa io perché parlando con decine di medici il mio piccolo rischiava problemi respiratori motori e sopratutto essendo incollato all’utero presentava una malformazione alla testa . Ho preso la brutta decisione nonostante avessi sperato e pregato tanto. Ho “partorito” il mio cucciolo che tra le mani e non c’è istante della mia misera giornata in cui io non pensi a lui nonostante la mia dottoressa continuava a dirmi che era già morto …secondo il parroco Dio mi ha perdonato perché vede il mio reale pentimento ma poco importa perché io non mi perdonerò mai per non aver creduto nel mio tesorino e per aver usato quei maledetti ovuli che mi hanno provocato le doglie. Anche io sono stata sempre contro l’aborto ed è giusto adesso che io soffra in questo modo e per tutta la vita. La cosa peggiore e ‘ stata sentire i medici che dicevano che avevo fatto la scelta giusta perché effettivamente quelle malformazioni erano visibili …. Ma niente mi farà stare meglio perché per me il mio cucciolo era una parte di me anche con problemi. Ogni giorno l’altro mio figlio mi chiede di suo fratello e io rispondo che adesso è’ in paradiso dove ci sarà dio che lo amerà più di quanto l’abbia amato io. Scusate lo sfogo…

 

Be the first to comment on "Alla fine mi sono arresa…Ho abortito, ma niente mi fa stare meglio"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.