Due Bambine di 9 anni, due vite diverse, due realtà diverse

Maggio 2016, due piccole bambine della stessa età, due città del mondo, due vite completamente diverse.

Nel piccolo paese di Altamura, una bambina arriva alla sua prima comunione in carrozza, come una principessa1737053_calesse
Nella grande città di Chicago la piccola Harmony chiede, per il suo compleanno, regali da poter donare ai senzatetto e, dopo averli consegnati, si ferma a pregare con loro.
 2016-05-18_1148
Senza entrare nelle polemiche o nel giudizio, senza scrutare il cuore della bambina in carrozza, che sicuramente sarà buono come quello dell’altra, queste due storie ci portano a chiederci: “Come stiamo crescendo i nostri figli?
Che valori abbiamo trasmesso?
Cosa ci rende orgogliosi, la carrozza o il mendicante?”
Quando un figlio si avvicina al primo incontro con Gesù, in carrozza, e la carrozza sarà sicuramente piena di regali, di festa, di bel vestito, di ipad, tablet e telefonini…cosa ricorda di Gesù?
E dal giorno dopo, anche umanamente, cosa è rimasto in quel cuore puro?
Il sacramento che ha ricevuto o il tablet?
Una bambina di nove anni, dopo tutto questo, come affronterà la vita di tutti i giorni, gli anni che la aspettano,  il mondo in cui vivrà?
Ma quale colpa possiamo dare a questi bambini, poi adolescenti, e poi adulti, se nel loro cuore, noi genitori, abbiamo versato solo egoismo e materialismo?

La foto di Harmony ha fatto il giro del mondo, il suo gesto ha sconvolto tutti, primo fra tanti, il mendicante stesso, non per il dono ricevuto, ma per la preghiera recitata dalla bambina….ha chinato il capo ed è scoppiato in lacrime.
Ha chinato il capo….si è sentito indegno di quel cuore, di quel gesto, di quella preghiera.
 Inchino il capo anche io oggi, mi inchino al seme di bene che la sua famiglia o chi le sta
intorno ha messo nella vita di questa bambina, mi inchino a chi le ha insegnato il valore della pietà, della carità e dell’altruismo, perché  per un bambino rinunciare ai regali di compleanno, che aspetta per un anno intero, e chiedere cibo o vestiti da donare a un mendicante maleodorante, è qualcosa di assurdo anche solo nel pensiero.
Postando questa foto, Aris, la cugina di Harmony ha scritto:

“È incredibile come il piccolo cuore di Harmony sia tanto grande! Tutto a Chicago è reale… L’amore è reale, l’odio è reale, gli omicidi sono reali, la povertà è reale! E questa è una foto reale della mia splendida cuginetta, che prega davvero per un senzatetto. Ho voluto condividere con voi questa foto perché mi ha toccato molto, come ha toccato anche quell’uomo, che ha chinato la testa ed è scoppiato in lacrime. Se volete condividere qualcosa, condividete questo”.

Be the first to comment on "Due Bambine di 9 anni, due vite diverse, due realtà diverse"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.