Le 7 frasi da non dire mai a un figlio

Le sette frasi da non dire mai a un figlio.
La rabbia, la stanchezza e la frustrazione che arrivano con i problemi quotidiani possono esasperarci  e farci dire cose che in realtà non si sentiamo. Queste sono le frasi peggiori che si possono dire ad un bambino, senza distinzione di età, e gli effetti che creano vanno al di là di quello che si pensa.
Leggere attentamente e pensare molte volte prima di dire cose del genere …
1. “Non sai fare mai niente di buono”
 
Nessuno vuole sentirsi dire una cosa del genere, neanche un adulto. Immaginate la sensazione di disagio di una figlia innocente quando ascolta queste parole. Se nostra figlia ha rotto qualcosa o ha rovinato una torta, facciamo un respiro profondo e pensiamo a cosa è più importante. La risposta è sempre la stessa: i nostri figli sono più importanti di qualsiasi altra cosa.
2. “Vorrei che tu fossi come tuo fratello”
Non guadagniamo nulla confrontando i nostri figli, ma possiamo creare rancore tra i membri della famiglia. Assicuriamoci che i confronti non esistano nella vostra casa. Siamo tutti diversi e unici, e siamo tutti speciali a modo nostro.
3. “Sei grasso, brutto, un asino”
I nostri figli credono in tutto ciò che diciamo. Noi siamo la loro fonte più affidabile di informazioni e anche la più grande fonte di amore. Non danneggiamo la loro autostima con aggettivi negativi. È meglio riconoscere i loro punti di forza, piuttosto che enfatizzare il negativo.
4. “Mi vergogno di te”
Se il bambino ha la tendenza di attirare l’attenzione in pubblico, come urlare, giocare, correre e cantare per farsi sentire da tutti, forse ha solo bisogno di più attenzione. Perché non pianificare uno spettacolo a casa dove si trova la stella? Forse si scoprirà il suo lato artistico e  sarà grande divertimento in famiglia.
5. “Vorrei che tu non fossi mai nato”
Forse questa è la frase peggiore che si possa mai dire a un bambino
Mai, in nessun caso, dirlo ai nostri  figli, nemmeno per scherzo. Abbiamo tutti bisogno di sapere che siamo stati voluti e amati, a prescindere dalle errori che facciamo.
 
6. “Sono stanca e non ti voglio bene”
 
A volte, senza rendercene conto, cadiamo nei giochi di parole dei nostri figli. La nostra bambina di tre anni è frustrata perché non riesce a mangiare un altro gelato. Dopo aver spiegato più volte il  perché non può, lei si arrabbia, piange e dice che non ci vuole più bene. La risposta più semplice sarebbe pagare con la stessa moneta, ma fa troppo male. La reazione corretta sarebbe quella di spiegare di nuovo perché non  può mangiare altri gelati e dirle invece che noi le vogliamo sempre bene, anche se è arrabbiata con noi. Lei imparerà molto di più di quanto si possa immaginare con questa lezione.
7. “Non piangere, non è niente di grave”
“Quanto possono essere gravi i problemi dei bambini? Sono solo dei bambini, non hanno preoccupazioni, dolori, delusioni e paure”. Questo è un errore che da adulti facciamo molto spesso. I bambini hanno la stessa capacità emotiva di un adulto. La differenza è che non possono esprimersi e calmarsi come noi. Poi, in qualche modo, i loro problemi non saranno ancora più grande? Mai sottovalutare una paura, un graffio, un dubbio, un conflitto per il quale il nostro piccolo sta piangendo. Aiutarlo a superare il problema è reagire in modo sano.
Con piccoli aggiustamenti e sempre considerando i sentimenti e il benessere dei nostri figli, siamo in grado di evitare queste frasi cattive e nocive, per salvaguardare l’amore, la sicurezza e il benessere in casa.

Be the first to comment on "Le 7 frasi da non dire mai a un figlio"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.