L’unica cosa che dissi fu: “mamma stai per diventare nonna”

Ciao sono Arianna e ho 21 anni. Non avrei mai pensato di avere un bambino così presto, anche perchè ho sempre preso la pillola regolarmente, poi il tempo è iniziato a passare e alla fine del mese di gennaio mi sono decisa a fare il test. Non ero preoccupata, perchè ero sicura che fosse negativo… mi ricordo ancora quel momento: ero in bagno da sola, feci il test e l’appoggiai sul lavandino rivolto verso il basso. Non riuscii ad attendere i 5 minuti e lo guardai, si intravedeva una linea rossa e poi come per incanto ecco apparirne un’altra. Rimasi scioccata, non poteva essere successo, piangevo disperata e corsi da mia madre l’unica cosa che dissi fu: “mamma stai per diventare nonna” e ricominciai a piangere. Lei contrariamente a me era eccitatissima tanto che chiamò immediatamente mio padre e lo informò dell’accaduto, erano entrambi entusiasti.
13466432_1025138050887549_509444736226988548_nIo chiamai il mio ragazzo e gli dissi che dovevo assolutamente parlargli: andai a casa sua, stava facendo dei lavoretti, gli chiesi di sedersi e gli detti la notizia, anche lui ne rimase scioccato ma mi disse immediatamente di tenere il bambino. Io contrariamente avevo pregato il Signore di perderlo non perchè non lo volessi, ma vivevo un periodo difficile… Alla fine della giornata avevamo già avvertito tutti.
Alla decima settimana ebbi delle perdite, ricordo ancora che durante il tragitto per l’ospedale piangevo e, guardando il mio ragazzo, urlavo che volevo quel piccolo;. Fortunatamente non fu niente di grave! I mesi passarono senza disturbi, mi sposai al 7 mese di gravidanza e tutto continuava ad andare per il meglio. La scadenza era prevista per il 1 ottobre ma non accadde nulla: poi il 6 ottobre dovetti recarmi in ospedale per un dolore alla pancia provocato da uno sforzo, risultato: ricoverata non tanto per il dolore quanto per la mia pressione che era troppo alta.  La notte riposai e l’indomani alle 7 del mattino mi ruppero il sacco e da lì in poi il passo è stato breve.
Asia è nata alle 14.48 dell’ 8 ottobre e pesava ben 3,660 kg: era deliziosa. Non ho avuto un bel parto ma non importa perchè è comunque una gioia immensa avere una bambina e poi ho già detto che fra un paio di anni arriverà un altro bebè a fare compagnia alla mia dolce Asia. Tanti saluti Arianna da Udine

 

fonte

Be the first to comment on "L’unica cosa che dissi fu: “mamma stai per diventare nonna”"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.