Lei ha soli 17 anni: “il cancro non mi impedisce di essere una principessa”

Il linfoma di Hodgkin  è, statisticamente, la maggior causa di morte tra i ragazzi sotto i venti anni. E’ un tumore molto aggressivo che attacca il sistema linfatico.

Purtroppo Andrea Sierra Salazar, una ragazza di 17 anni, ne è affetta al secondo stadio. Si era rivolta ai dottori dopo aver cominciato ad avvertire strani sintomi: stanchezza inspiegabile, anche dopo aver dormito bene, e un rigonfiamento al collo che le causava dolore. La diagnosi è stata implacabile e le annunciava la battaglia che avrebbe dovuto affrontare per rimanere in vita.

Andrea adesso sta seguendo un ciclo di chemioterapia, che, come accade spesso in questi casi, le ha fatto perdere i capelli.

Non è certo facile, specie nel periodo adolescenziale, già problematico di per se per la formazione dell’io e della personalità, accettare che il proprio corpo subisca delle degenerazioni così importanti e devastanti.

Ma Andrea non molla e sta facendo di tutto per non perdere la propria autostima, la voglia di volersi bene, che le da la forza di combattere la malattia e di vivere .“Prima della chemioterapia mi sono sempre sentita una persona a mio agio. Così quanto i capelli hanno iniziato a cadere, mi sarei guardata allo specchio e non mi sarei sentita così tanto a mio agio.” –dice di aver pensato Andrea.

E per questo, il noto fotografo Gerardo Garmendia, ha voluto farle degli scatti, in cui la ritrae come una principessa, quale lei è in realtà e come ogni donna dovrebbero sentirsi, almeno una volta nella vita.

Ha scritto su Facebook: “Un paio di mesi fa, quando i miei capelli iniziarono per primi a cadere, non avrei mai immaginato di essere capace di uscire in pubblico con una parrucca. Ho perso gran parte della sicurezza in me stessa. Ma, oltre a tante alte cose, questo viaggio mi ha insegnato ad amare e accettare me stessa nonostante il modo in cui possa apparire. Ho imparato che i capelli sulla testa di qualcuno non definiscono chi si è come persona, ma lo fanno le loro azioni e il modo in cui si trattano gli altri. Tutte le ragazze sono principesse e oggi mi sento bella dentro e fuori.”.

Per l’occasione indossava un abito verde e lungo, decorato con tanti strass, mentre un paesaggio fiabesco le faceva da sfondo.

La malattia fa paura, ma Andrea ci lascia un messaggio forte, quello di vivere appieno i giorni che ci sono stati regalati, senza nasconderci dietro parrucche di circostanza, perché ognuno è gradevole ed ha valore per ciò che è e mai per come appare:“Sono così fortunata a essere in grado di condividere la mia storia e ispirare gli altri.”.

 

A.C.

Be the first to comment on "Lei ha soli 17 anni: “il cancro non mi impedisce di essere una principessa”"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.