Scuola, preside napoletano manda gli studenti indisciplinati a zappare

Domenico Balbi

Quante volte, vedendo un comportamento maleducato da parte di qualche ragazzo, magari di uno studente, si è sentito dire con disappunto da qualcuno che «dovrebbe andare a zappare la terra?». Questa soluzione è stata presa alla lettera da Domenico Balbi, dirigente scolastico dell’Itsos Albe Steiner, scuola a indirizzo dello spettacolo, infatti, questo preside di Milano manda gli studenti indisciplinati a zappare, ma veramente. Il metodo educativo del preside prevede patti chiari, enunciati fin da subito, con intervento abbastanza scioccante per studenti e genitori il primo giorno di scuola.

Domenico Balbi«Le sospensioni, e le multe, in questo istituto equivalgono all’andare a zappare». Questo è il metodo, applicato con passione e, a quanto pare, con ampio gradimento da genitori e studenti, che ha portato in poco tempo a far comprendere gli errori, il senso del lavoro, e ad abbellire gli ampi spazi verdi intorno al complesso scolastico, che, in precedenza, era caratterizzato da ampi spazi in abbandono o invasi da macerie. «Quando trovo i ragazzi a fumare all’interno della scuola o all’esterno, dovrei fargli una multa di 27 euro che, però, viene commutata in lavoro – ha detto il preside preoccupato dalla piaga del tabacco e delle droghe leggere – All’inizio i ragazzi, che avendo propensione artistica sono spesso vestiti in modo originale e fanno spesso uso di sigarette proibite, accettavano divertiti, pensando che fossero ore di svago, ma questa percezione è durata poco. Rastrellano, raccolgono pietre, potano, abbattono gli alberi malati e trasportano manualmente gli scarti del verde, quindi ora hanno compreso il senso della fatica.

E io lavoro con loro, prima di tutto per dare l’esempio e poi perché non abbiamo i fondi per dedicare il personale a quest’attività». Ragazzi e preside sono stati così affiatati e bravi che nell’ettaro di terreno sul retro della scuola, ora sorge un orto con pomodori e zucchine, invece nei giardini interni ci sono coltivazioni di camelie, rose, ortensie e agrumi. E a breve forse arriveranno anche delle galline, di cui prendersi cura. Il preside Domenico Balbi lavora dalle 8 alle 20 e ha in mente grandi iniziative per valorizzare l’istituto, che ha peculiari caratteristiche formative nel campo dello spettacolo e dell’audiovisivo, e che avrebbe i numeri per diventare un polo d’eccellenza, con studenti che arrivano da ogni parte della Lombardia.

Il preside Baldi, solo fino a quattro anni fa. faceva l’avvocato cassazionista a Napoli, e ha mollato tutto per la sua passione: la scuola.

Be the first to comment on "Scuola, preside napoletano manda gli studenti indisciplinati a zappare"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.