Pavia. Donna partorisce in casa la figlia poi l’abbandona in strada: «Non so perché l’ho fatto»

Pavia

Il raptus di una mamma. La neonata era stata lasciata in una scatola in via Mazzini, una stradina che porta alle campagne

Pavia «Fate presto, hanno abbandonato una neonata in una scatola». La disperata chiamata di aiuto fa precipitare la macchina dei soccorsi. Subito in via Mazzini, una stradina che porta verso le campagne di Ferrera Erbognone, intorno alle 14 del pomeriggio di sabato 11 novembre giungono le automediche e le ambulanze a sirene spiegate. E con loro anche i carabinieri. «Eccola, aiutatemi — dice una ragazza in evidente stato di agitazione —, l’ho portata in casa perché faceva freddo». La bimba piangeva ininterrottamente, tuttavia la piccola sembrava pulita e ben vestita. Allora l’equipe del 118 la trasporta d’urgenza al policlinico San Matteo di Pavia.

A chiamare i soccorsi è stata una giovane di 25 anni, che vive con un altro bimbo in tenera età e con un compagno italiano. La donna, di origini romene, viene interrogata dalle forze dell’ordine. Nel frattempo, viene diramato l’ordine di acquisire testimonianze e le immagini delle videocamere di sorveglianza.

Fin da subito, però, qualcosa non torna.

PaviaInfatti chi l’ha abbandonata voleva che qualcuno la trovasse il più presto possibile e le prestasse soccorso. Solo dopo le pressanti domande dei carabinieri, la donna ha raccontato la verità: ammettendo infine di essere lei la madre della piccola. Trasportata al policlinico San Matteo di Pavia, è risultata soffrire di una forma grave di depressione post parto e di non riuscire a gestire la neonata con l’altro bimbo e il marito a lavoro.

Ora entrambe sono ricoverate in ospedale e stanno bene. «L’importante è questo — afferma il sindaco Roberto Scalabrin — le prime notizie parlavano di un bimbo abbandonato accanto ai rifiuti, poi in una cantina. Sarebbe stato davvero scioccante, specie per una piccola comunità come la nostra. Per fortuna stanno tutti bene, anche l’altro bambino. Da parte nostra garantiamo tutto il supporto del caso qualora ce ne fosse bisogno». Dal reparto di Patologia neonatale del San Matteo, dove la piccola è tuttora ricoverata e tenuta sotto stretta osservazione, arrivano buone notizie. La piccola è una bellissima bimba e pesa 2,4 chili. Potrebbe essere nata prematura ma nonostante ciò è in ottima salute e tutti i parametri vitali sono nella norma.

Be the first to comment on "Pavia. Donna partorisce in casa la figlia poi l’abbandona in strada: «Non so perché l’ho fatto»"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.