Messico, neonata trovata dalla polizia in una scatola di cartone: “Salva grazie al pianto”

0
18

L’hanno già ribattezzato il “piccolo miracolo” di Santiago de Querétaro, cittadina non troppo distante da Città del Messico. Una pattuglia dei carabinieri ha infatti tratto in salvo una neonata, che era stata abbandonata dalla madre in una scatola di cartone, sul ciglio della strada che collega la capitale messicana al centro di Santiago de Querétaro. Ad attirare l’attenzione degli agenti è stato il pianto della neonata, abbandonata al sole in uno scatolone sporco, che sarebbe altrimenti passato inosservato. “Abbiamo sentito un rumore strano, quasi un fruscio”, raccontano gli agenti, aggiungendo: “Solo in un secondo momento ci siamo resi conto che si trattasse di un pianto e in breve abbiamo individuato lo scatolone ai bordi della strada”.

A poche centinaia di metri di distanza gli agenti hanno poi recuperato anche quella che si presume essere la madre della neonata: una 19enne messicana, che ora versa in condizioni critiche. La ragazza, a quanto pare, avrebbe partorito da sola e si sarebbe poi allontanata: le sue condizioni sono al momento gravi ed è ricoverata nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale di Santiago de Querétaro. Non si conosce ancora la sua identità, tanto che la polizia ha diramato un appello affinché qualcuno fornisca informazioni utili sulla sua famiglia.

La piccola, invece, è in buone condizioni di salute ed è ora assistita dal personale sanitario.

Fonte

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here