Il ragazzo sordo che consegna le pizze è in ritardo di 2 ore. Quando lei guarda fuori dalla finestra: resta sbalordita!

0
15
Ashley Schafer

Ashley SchaferQuando ordiniamo del cibo da asporto, a nessuno piace che venga portato in ritardo. C’è da dire che ci possono varie ragioni che causano la mancata puntualità, ed è  quindi opportuno essere sempre comprensivi. Lo scorso luglio Ashley Schafer, una madre che vive a Flint, nel Michigan (USA), ha ricevuto le sue pizze con circa due ore di ritardo.

Come ha scritto su un post sul suo profilo Facebook il 16 luglio, aveva ordinato la pizza da “Domino” e ha aspettato più di un’ora prima di poterla mangiare. La consegna non era andata come sperato e la sua reazione su Facebook è spopolata sul web, trasformando totalmente la vita del giovane ragazzo della consegne di 23 anni.

Ecco la vicenda raccontata nel post di Ashley:

«La scorsa notte, la mia fede nell’umanità è stata ripristinata con una pizza. Ne ho ordinata una a tarda ora intorno alle 23.00 al ‘Domino’ in Court Street. Utilizzando il tracker, ho visto che la mia pizza aveva lasciato il negozio alle 23:24.

Ashley Schafer

Un’ora dopo non avevo ancora nessuna pizza e stavo per chiamare per scoprire cosa stesse succedendo, quando qualcuno ha bussato alla mia porta. Era uno dei gestori del ristorante che mi informava che la macchina per le consegne di un giovane sordo chiamato Benjamin, era rimasta ferma e lui era preoccupato. Poiché era tardi ed era sordo, pensava che il ragazzo non avesse trovato l’aiuto di cui aveva bisogno.

Mi sono sentita terribilmente male. Mi aveva consegnato la pizza diverse volte ed era sempre stato molto gentile.

 Mezz’ora dopo, hanno bussato nuovamente alla mia porta, era Ben con la mia pizza che mi chiedeva scusa spiegandomi cosa era successo. Gli ho detto che ero stata informata, che capivo perfettamente e che non c’era alcun problema. Sono rientrata in casa, ho posato la pizza e ho aperto ai miei cani che piangevano e là mi sono accorta che non c’era nessuna macchina delle consegne.

Ho guardato fuori dalla finestra e ho visto che Ben stava camminando lungo la strada. Mi ha consegnato la pizza a PIEDI. Se non fossi stata sola con due bambini che dormivano, l’avrei riaccompagnato. Ho immediatamente chiamato il negozio per far loro sapere dove trovare quel sorprendente giovane.

Ashley Schafer

Sono felice di dire che l’hanno trovato e che è sano e salvo. Questo potrebbe sembrare sciocco, ma in un mondo attualmente molto tumultuoso, pieno di odio e in una città dove le persone sono sempre costantemente infelici, all’improvviso ho visto un raggio incredibile di speranza, era Ben.

Ha superato tutte le mie aspettative, si è preoccupato per farmi avere la mia stupida pizza piuttosto che rimanere in macchina e aspettare aiuto. Questo va oltre la pizza, naturalmente, è la prova di un enorme senso di responsabilità, di rispetto per se stessi e per il prossimo… e soprattutto di bontà ‘gratuita’. Si merita un applauso scrosciante.»

La storia di Ben e Ashley ha fatto il giro del web ed è stata, per dir più, raccontata nel programma tv di Jimmy Fallon. La donna, non ché madre di due bambine, ha inoltre deciso di aprire una raccolta su GoFundMe per incoraggiare il giovane ragazzo delle consegne: finora sono stati raccolti più di 12.000 dollari.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here